Il Massaggio Berbero è un’immersione totale nel mondo arabo fatto di odori  ed essenze profumate, di colori vivaci e candele flebili. E’ un trattamento che rispetta l’antica tradizione berbera ovvero quel rituale che interessava le spose nella settimana prima delle nozze. Spose che beneficiavano di rituali di purificazione con i quali detergevano, nutrivano e rilassavano la pelle di tutto il corpo ottenendo una incredibile morbidezza cutanea e un totale rilassamento fatto di serenità e armonia.

I segreti e le virtù del massaggio berbero sono stati custoditi nel tempo e  tramandati di madre in figlia portando oggi questa pratica ad una sua collocazione ben precisa che trova spazio in centri estetici, centri benessere, hammam e beauty farm.

Si comincia entrando nell’hammam

il silenzio alternato al suono ipnotico del liuto arabo, il calore del vapore e le  luce di piccole candele aromatiche, segnalano l’ingresso in un mondo e in una cultura lontana. Quindi nell’assoluta rilassatezza e calma, si passa al Gommage Royale, una pratica del popolo marocchino,  con uno scrub ed una maschera viso. Esso comprende un momento di esfoliazione che si pratica attraverso un guanto nero ruvido, chiamato kessa.

massaggio berbero-hammam-olio di argan-hennè-kessa-massaggi-magazine-Catania-laltracura-l'altracura

Successivamente, viene spalmato sulla pelle dai piedi al collo, l’olio di Argan arricchito con polvere di hennè, zollette di ghassoul, boccioli di rosa, fiori di lavanda, acqua di rosa e polvere di rosso di Fez . A questo punto la  persona si riposa e si rilassa, avvolta dai profumi di queste essenze e soprattutto dall’olio di Argan. Un vero e proprio elisir di bellezza, che penetrando nella pelle  dona luce e morbidezza grazie alle sue proprietà benefiche. Dopo il risciacquo completo, ci si immerge nella vasca idromassaggio che rivitalizza il corpo e rilassa i muscoli.

Ora si è pronti per il massaggio che dura circa un’ora e si applica a due o a quattro mani. Quello a quattro mani è una danza dolce sulla pelle. Il tutto, si svolge nel silenzio e nel calore delle gocce di olio di Arganche viene massaggiato caldo. Si comincia dai piedi per poi procedere verso l’alto, prima supini e poi proni sul lettino. Il tocco è costante ed il massaggio scioglie i muscoli ed elettrizza la pelle.

Ogni fase e ogni manovra del massaggio berbero viene svolta col preciso scopo di indurre l’individuo in una dimensione lontana dai pensieri di tutti i giorni facendolo sentire avvolto, coccolato e appagato. In quanto l’individuo viene considerato un’essere unico ed irripetibile.

 

Federica Rossi